" I MURI ESISTONO PER UNA RAGIONE, NON CERTO PER ALLONTANARCI, MA PER DARCI LA POSSIBILITA' DI DIMOSTRARE DAVVERO QUANTO VOGLIAMO UNA COSA"

venerdì 25 aprile 2008

il potere dell'immaginazione


Oramai chi mi legge deve per forza di cose aver capito che sono un'inguaribile romantica sognatrice.
La cosa, pero', non deve trarre in inganno: da buon Toro sono anche incredibilmente coi piedi per terra.
L'immaginazione colora la vita, la indirizza verso nuovi obiettivi, apre la strada a prospettive che spesso ci precludiamo da soli.
In PNL, e non solo, si parla di "profezie autoavveranti", per indicare quanto le nostre parole e i nostri pensieri possano influenzare le nostre azioni, il raggiungimento di un obiettivo, perfino il comportamento degli altri.
Ad esempio...nel mercato finanziario se si diffonde l'idea collettiva che si stia per verificare un crollo, gli investitori possono perdere fiducia, vendere le loro azioni e causare veramente il crollo.
Oppure pensate agli ipocondriaci, che convinti di provare qualsiasi sintomo di qualunque malattia possa venire loro in mente, spesso finiscono per ammalarsi davvero.
O, ancora, pensate alle terapie del sorriso, in stile Patch Adams (se ancora non avete visto il film ve lo consiglio vivamente).
Shakespeare dall'alto della sua irraggiungibile arte diceva di presumere negli altri virtu' nascoste, per farli diventare quel che ancora non sono...
L'immaginazione ci da' energia, o ce la toglie, a seconda di come la utilizziamo.
E allora...perche' non iniziare a pensare al nostro futuro, alla nostra vita, ai nostri sogni, cosi' come li vorremmo nella realta'?
Dire "non e' possibile", "non posso", "non riesco" ci affossa.
Ci preclude ogni possibile tentativo.
Spesso immaginare conseguenze negative alle nostre azioni, ci preclude automaticamente altre scelte, possibilita'...prevediamo un futuro nero e per questo rimaniamo bloccati in un presente che non ci piace.
Allora meglio rischiare, tirarsi su le maniche, e lavorare per raggiungere i nostri sogni.
Forse non riusciremo a realizzarli...ma nessuno potra' mai dire che non ci abbiamo provato con tutte le nostre forze.
Nemmeno noi stessi.

"Non c'è nulla di buono o cattivo al mondo se il pensiero non lo fa tale."
William Shakespeare

10 commenti:

Angel Of Silence ha detto...

Lessi un libro, tempo fa, sulla PNL. Molto interessante. A dire il vero, con il tempo ho assimilato molto bene il concetto base. Aiuta veramente. Spesso siamo i veri "punitori" di noi stessi.
Capita anche che io mi diletti nel fare il Patch Adams della situazione (lo dico sempre che c'è bisogno di sorridere, a questo mondo). D'altronde, quello vero è uno solo, se non gli diamo una mano non può arrivare dappertutto.
L'essere sognatori non è incompatibile. Al contrario. Secondo me si tratta di un mattone in più che può aiutare.
Se l'immaginazione non esistesse, il mondo non avrebbe più un rifugio sicuro.

AndreA ha detto...

Si,si, PROVIAMOCI!!

Un abbraccio, buona serata!! :-)

piccola ile ha detto...

Si è giusto...
A volte però, inconsapevolmente, ci si prepara al peggio,per proteggerci...per sentirsi in qualche modo preparati.
A me capita di farlo...
Però non mi arrendo alla mia immaginazione ;)
Un abbraccio

davmo ha detto...

Non male questa PNL, forse (e del tutto involontariamente) ne faccio uso già da tempo, credo...

Sara ha detto...

ehm...Rompina...mi presteresti qualche libro di questa PNL???:-D

Bacioooo :-x

Thirthy ha detto...

Ho letto un libro molto tempo fa sul PNL...ma sinceramente non mi ha lasciato gran che. Forse sono cose che comunque nel nostro inconscio conosciamo, ma ci "serve" qualcuno o qualcosa per tirarle fuori. Sarà ma io di immaginazione ci lavoro!!!

Thirthy ha detto...

ma hai preparato le valigie???

Il tempo qui... è un po' bizzarro... nn ti dico che è freddo ma non riusciamo ad andare al mare ancora!! ;P

Inenarrabile ha detto...

Cara Rompina ultimamente ho capito a mie spese che le mie profezie autoavveranti sono più che altro consapevolezze a posteriori, sigh
:(

davmo ha detto...

...oggi, questa PNL mi sarebbe di molto aiuto...

patty ha detto...

oddioooooooo!!!!!!!davvero ci si ammala sul serio????adesso sono ancora più ipocondriaca!!!!!!
argh!!!