" I MURI ESISTONO PER UNA RAGIONE, NON CERTO PER ALLONTANARCI, MA PER DARCI LA POSSIBILITA' DI DIMOSTRARE DAVVERO QUANTO VOGLIAMO UNA COSA"

giovedì 24 luglio 2008

you don't know me

Mi fermo seduta su una panchina e vedo fili d'erba colorati che mi circondano.
Tutto sembra mischiato, niente e' come ricordavo fosse, vedo alberi dai colori fluorescenti agitarsi ad un vento da fumetto.
Con le scarpe da ginnastica cincischio un po' di terra, che si alza in una nuvoletta rosa.
I tetti blu delle case sembrano incurvarsi, le finestre tanti occhi gialli puntati all'esterno, un terrazzo aperto e' una bocca viola che sorride, pronta ad inglobare ogni presentefuturo possibile.
No, non ho bevuto. No, non mi drogo.
E' che ho cambiato le lenti, oggi, adesso, e vedo tutto con colori piu' vividi...nella mia impressionistica surrealista maniera.
Ho un sorriso appiccicato dentro, ho panni stesi da anni che ancora non si asciugano...aspetto il miracolo, come si aspetta l'autobus, convinta che passera' proprio di qui, perche' lo dice l'orario.
Vorrei essere in bilico, ma vorrei esserlo con te.
Perche' so che sarebbe divertente.
Intanto aspetto sulla panchina rossoporpora un amico che non arrivera'. Forse.

12 commenti:

Sara ha detto...

Mi dai il numero del tuo spacciatore???:-D scherzo... sembra un quadro surrealista,vero...tra sogno e realtà. :-)

Eliduin ha detto...

ultimamente mi sento così, come desscrivi... in attesa, convinta che ci sarà l'HAPPY ENDING da polpettone romantico e, nello stesso tempo, sospesa, come se tanto, non dipendendo da me, che mi preoccupo?
Ma va a dirglielo al cuore che sta cantando parole che non armonizzano con la musica del cervello!!!
BACI (PS: io aspetto il 9 agosto come NATALE!)

Bk ha detto...

Questo lui c'è sempre eh?
La foto è bellissima...

rompina ha detto...

@Sara: e' droga naturale prodotta direttamente da me medesima...per fartela provare dovremmo mettere in atto una di quelle perverse fantasie maschili... ;oP

@eli: guarda...conoscendomi decidero' di alzarmi e andare a prendere la macchina due minuti prima dell'arrivo di sto' benedetto autobus...ma magari no. se salgo, ti tengo il posto, okkei...? ;oD

@bk: uhm...sgamatisssima....

inenarrabile ha detto...

Ma lo sai che questo è un post bellissimo?! Anche la foto è bellissima, e anche il rossoporpora è bellissimo, è tutto bellissimo.

(Quando qualcosa è bellissima, bisogna dirlo, no?! Bellissimo :))

Tiziano75 ha detto...

Ciao innanzitutto grazie per il tuo intervento su uno dei miei due blog. Ricambio i complimenti, bello ed astratto questo post (sembra l'immagine di un dipinto) ed interessante anche il blog che ho un pò "spulciato". Sicuramente tornerò a farti visita...ciao.

Master of Fouls ha detto...

...desso capisco il perchè del tuo daltonismo emotivo...dovresti cambiare lenti anche al tuo sttao percettivo...

(sì, mi sono drogato.)

MoF

Liùk ha detto...

panchina porpora? in piena estate? non era meglio qualcosa di più colorato

rompina ha detto...

@inenarrabile: cosi' mi fai arrossire...grazie

@Tiziano: grazie per i complimenti e il post...si', quadro astratto e' esattamente quello che volevo fosse.

@MoF: cambio lenti di continuo...questa e' una fortuna che non molti hanno...ma ne abbiamo gia' parlato...

@liùk: oh be'...nei miei pensieri era molto colorata...dipende dalle lenti con cui guardi...

Cicapooh ha detto...

"Ora che cosa c’è
l’incertezza di restare appeso ad un filo
con la paura di volare alto
confondo nello spazio
vuoto
ridendo mi nascondo
cado
non c’è più spazio per l’indecisioni
prendere o lasciare accettare
di cadere ancora
ancora" ...

pOpale ha detto...

Nessuna incertezza arrivao ache se a volte in ritardo :)

Lillo ha detto...

Aò, che bella foto!

Bellissima.

-L.